Recensione: The Human Contradiction – Delain

Delain - The Human ContraditionIo credo che ormai i Delain siano una garanzia. Non ho ancora trovato un loro lavoro che non si possa definire OTTIMO a caratteri cubitali, ma più che altro che non sia all’altezza del precedente, se non addirittura migliore.

The Human Contradiction è il quarto album di studio della band olandese capitanata dalla vocalist Charlotte Wessels e dal tastierista Martijn Westerholt; già mi sembrava che il precedente We Are The Others fosse unico nel suo genere, ma ammetto che tutte le innovazioni introdotte da questo lavoro hanno subito un’evoluzione ed un potenziamento e si sono trasformate in quello che è The Human Contradiction. Non mancano richiami ai primi album, Lucidity ed April Rain, come per esempio i duetti con Geroge Oosthoek Marco Hietala, ma sicuramente la grande novità è la presenza della neo-vocalist degli Arch Enemy Alissa White-Gluz che dà un po’ più di carattere alla traccia conclusiva The Tragedy Of The Commons.

Album molto più maturo ed elaborato dei precedenti, lo si può già capire dalla traccia d’apertura, la bellissima Here Comes The Volure, che è anche il brano più lungo di tutto l’LP con ben 6 minuti.
Sono diversi i brani che mi hanno colpito particolarmente, forse tra i miei preferiti devo mettere My MasqueradeArmy Of Dolls (che a tratti è praticamente una traccia dance, specialmente nel bridge, e sapete che a me queste sperimentazioni piacciono da morire).

È inoltre da segnalare l’assenza di ballads. Generalmente vengono inserite come modo per “spezzare” l’album e far prendere un attimo di respiro all’ascoltatore, ma quest’album è così armonizzato, bilanciato e orecchiabile che non è necessaria una presenza del genere. Quindi sì, non fatevi ingannare dal Lullaby e preparatevi muovere i fianchi quanto vogliamo.

Ora cominciano le dolenti note a farsi sentire: Sing To Me, bellissima, eccezzionale, quello che volete, ma potevate farla durare di meno? Ad una certa la skippo perché è ripetitivissima.

Per il resto niente da dire, è tutto perfetto e io vi amo sempre di più. Magari muoviamo il culetto per fare una lag europea del tour con data italiana?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...